Misteri

I Misteri del Rosario

(GIOVANNI PAOLO II – ANGELUS – Domenica, 29 ottobre 1978)

Oggi, ultima domenica di ottobre, desidero attirare la vostra attenzione sul Rosario. Ottobre infatti è in tutta la Chiesa il mese dedicato al Rosario.

Il Rosario è la mia preghiera prediletta. Preghiera meravigliosa! Meravigliosa nella sua semplicità e nella sua profondità. In questa preghiera ripetiamo molte volte le parole che la Vergine Maria udì dall’Arcangelo e dalla sua parente Elisabetta. A queste parole si associa tutta la Chiesa. Si può dire che il Rosario è, in certo modo, un commento-preghiera dell’ultimo capitolo della Costituzione Lumen Gentium del Vaticano II, capitolo che tratta della mirabile presenza della Madre di Dio nel mistero di Cristo e della Chiesa. Difatti, sullo sfondo delle parole “Ave, Maria”, passano davanti agli occhi dell’anima i principali episodi della vita di Gesù Cristo. Essi si compongono nell’insieme dei misteri gaudiosi, dolorosi e gloriosi, e ci mettono in comunione viva con Gesù attraverso – potremmo dire – il Cuore della sua Madre. Nello stesso tempo il nostro cuore può racchiudere in queste decine del Rosario tutti i fatti che compongono la vita dell’individuo, della famiglia, della nazione, della Chiesa e dell’umanità. Vicende personali e quelle del prossimo, e in modo particolare di coloro che ci sono più vicini, che ci stanno più a cuore. Così la semplice preghiera del Rosario batte il ritmo della vita umana.

Durante le ultime settimane ho avuto modo di incontrare molte persone, rappresentanti di varie nazioni e di ambienti diversi, come pure di varie chiese e comunità cristiane. Voglio assicurare che non ho mancato di tradurre questi rapporti nel linguaggio della preghiera del Rosario, perché tutti potessero ritrovarsi nel cuore della preghiera che dà a tutto una piena dimensione.

In queste ultime settimane ho avuto, come pure la Santa Sede, numerose prove di benevolenza da parte degli uomini di tutto il mondo. La mia gratitudine voglio tradurla in decine del Rosario per poter esprimerla in preghiera, oltre che in un modo umano; in questa preghiera così semplice e così ricca. Esorto tutti cordialmente a recitarla.

Collezione “MISTERI”,
porta con te il mistero del Rosario preferito e rivivi ogni volta che lo reciti l’emozioni della tua vita cristiana.

Recita con noi il Rosario : GaudiosoDoloroso – GloriosoLuminoso

Recita con noi il Rosario : GaudiosoDoloroso – GloriosoLuminoso

GAUDIOSO

I Misteri Gaudiosi sono caratterizzati dalla gioia che irradia dall’evento dell’Incarnazione. Ciò è evidente fin dall’Annunciazione con le parole dell’Arcangelo Gabriele: “Rallegrati Maria”. A questo annuncio approda la storia della salvezza; tutta l’umanità è come racchiusa nel fiat con cui Ella corrispose alla volontà di Dio.

  • L’annunciazione dell’Arcangelo Gabriele a Maria Vergine

  • La visita di Maria Vergine a Santa Elisabetta

  • La nascita di Gesù 

  •  La presentazione di Gesù al Tempio

  • Il ritrovamento di Gesù al Tempio

DOLOROSO

I Misteri del Dolore portano il credente a rivivere la morte di Gesù, ponendosi sotto la croce accanto a Maria per penetrare con Lei nell’abisso dell’amore di Dio. La Passione rappresenta il culmine della rivelazione dell’Amore ed è qui la sorgente della nostra Salvezza.

  • L’agonia di Gesù nell’orto degli ulivi

  • La flagellazione di Gesù alla colonna

  • L’incoronazione di spine

  • Gesù è caricato della croce

  • La crocifissione e la morte di Gesù

GLORIOSO

La Contemplazione del Volto di Cristo non può fermarsi all’immagine di Lui crocifisso: Egli è risorto! Da sempre il Rosario esprime questa consapevolezza invitando il credente ad andare oltre il buio della Passione.

  • La resurrezione di Gesù

  • L’ascensione di Gesù al cielo

  • La discesa dello Spirito Santo nel cenacolo

  • L’assunzione di Maria Vergine al cielo

  • L’incoronazione di Maria Vergine

LUMINOSO

Ognuno di questi Misteri è la rivelazione del Regno ormai giunto nella persona stessa di Gesù. Tutto il Mistero di Cristo è Luce: Egli è la Luce del mondo. Questa dimensione emerge particolarmente negli anni della vita pubblica, quando Egli annuncia il vangelo del Regno.

  • Il battesimo di Gesù nel fiume Giordano

  • Le nozze di Cana

  • L’annuncio del Regno di Dio

  • La trasfigurazione di Gesù sul monte Tabor

  • L‘istituzione dell’eucarestia

La particolare forma a pentagono del gioiello ne fa un oggetto di design ricercato ed esclusivo; ogni formella è interamente incisa a mano.
Tutte le sculture gioiello sono state create e realizzate a mano dall’artista A.Pacini e sono prodotte con la tecnica della micro fusione in Oro, Argento.

ORA : un gioiello innovativo capace di coniugare il miglior MADE IN ITALY con la tradizione.

.

.

Vai allo shop

SHOP

Vai alla collezione

TAU

 Il Sigillo di San Francesco

TAU